SICUREZZA: SEMINARIO LUNEDÌ 20 A ROVIGO CON ASSESSORE CORAZZARI SU PROMOZIONE LEGALITÀ E CONTRASTO CRIMINALITÀ

Comunicato stampa N° 236 del 17/02/2017
(AVN) Venezia, 17 febbraio 2017

“Sicurezza urbana e criminalità organizzata: ruolo delle politiche regionali e locali” è il tema del seminario promosso dalla Regione Veneto, in collaborazione con Avviso Pubblico, lunedì 20 febbraio, a Rovigo, nella sala Pescheria Nuova, in Corso del Popolo 140. Si tratta del primo seminario del progetto di formazione ‘Conoscere le mafie, costruire la legalità 2’ promosso dalla Regione con la collaborazione del Forum italiano per la sicurezza urbana.
“Con questa iniziativa – dichiara l’assessore regionale alla Sicurezza, Cristiano Corazzari, che introdurrà i lavori, insieme al sindaco di Rovigo Massimo Bergamin – ci rivolgiamo a  amministratori, dipendenti degli enti locali, professionisti, rappresentanti del mondo del volontariato e delle associazioni e a tutti i cittadini interessati ai temi della sicurezza urbana, per riflettere e confrontarci sulle politiche locali e regionali di prevenzione e contenimento dei fenomeni criminali e di contrasto del crimine organizzato e della corruzione,”

Al seminario, che impegnerà l’intera giornata, intervengono – tra gli altri – il magistrato Vittorio Borraccetti, già Procuratore della Repubblica a Venezia, Gian Antonio Girelli, presidente della commissione speciale Antimafia della Regione Lombardia, Maurizio Ricciardelli, responsabile del servizio Affari Legali della Regione Emilia Romagna, Luca Soppelsa, direttore della Protezione civile e della Polizia locale del Veneto.
Modera la giornata Pierpaolo Romani, coordinatore nazionale di Avviso Pubblico.


Data ultimo aggiornamento: 17/02/2017

sicurezza cristiano corazzari
Archivio Comunicati
Notizia n. 608 del 24/04/2017

SICCITA’. PROSEGUE MONITORAGGIO DELLA SITUAZIONE IN VENETO

24/apr/2017 |

Notizia n. 607 del 24/04/2017

ZAIA FIRMA IL DECRETO DI INDIZIONE DEL REFERENDUM CONSULTIVO PER L’AUTONOMIA DEL VENETO

24/apr/2017 | Una vera e propria “chiamata di popolo”, come lui stesso l’ha definita, quella che il governatore Luca Zaia ha espresso stamane facendo il punto a palazzo Balbi a Venezia sull’organizzazione del referendum per l’autonomia del Veneto che si celebrerà il 22 ottobre 2017 e firmando davanti a una numerosa platea formata da assessori, consiglieri (presente anche il presidente del Consiglio Roberto Ciambetti) e giornalisti il decreto di indizione del referendum consultivo

Notizia n. 604 del 22/04/2017

SANITA’: ABORTO; RISULTATE FALSE LE ACCUSE DI UNA DONNA SULL’ASSISTENZA NEL VENETO. COLETTO “TUTTO FU FATTO AL MEGLIO. ORA CHI RESTITUISCE LA DIGNITA’ AI LAVORATORI MESSI ALLA GOGNA?”

22/apr/2017 | Coletto su accuse risultate false da parte di una donna che voleva abortire in Veneto. Le bugie hanno la lingua lunghissima, ma le gambe cortissime.